Indifferenza

Ho il dubbio che il problema non sia l’indifferenza, al contrario, è la differenza, la linea che tracciamo tra noi e chi, dall’altra parte, per nazionalità, povertà, colore della pelle, religione, sesso, malattia, quella linea ci rende incapaci di vedere, con gli stessi occhi indifferenti, coi quali, riconosciamo noi stessi.

Ci vergogniamo, per falso pudore, di essere, sotto i nostri vestiti, indifferentemente nudi.

Penna Italiota

I commenti sono chiusi.